Fabrizio Corona, arrestato a Quelez il fotografo latitante

Fabrizio Corona, arrestato a Quelez il fotografo latitante

LISBONA, 24 GENNAIO – E’ stato catturato dalla polizia alla stazione di Monte Abraham a Queluz, un paese alle porte di Lisbona, Fabrizio Corona. Il re dei paparazzi era ricercato per non essersi presentato alla sentenza della Cassazione relativa al processo per estorsione ai danni del calciatore David Trezeguet.

LA CATTURA – Ieri mattina, il celebre fotografo dei vip,si è consegnato alle autorità presso la stazione Monte Abraham di Queluz, paese nelle vicinanze di Lisbona, Portogallo. La polizia già sapeva della sua presenza nei dintorni della capitale lusitana grazie al lavoro svolto dagli investigatori della Squadra Mobile di Milano in collaborazione con un ufficiale di collegamento dell’Interpol e la polizia locale, che hanno rintracciato il segnale Gps dell’antifurto della sua auto.

LA FUGA – Latitante da venerdì scorso Corona, avvalendosi di una rete di collaboratori, ha percorso insieme a un accompagnatore, su una macchina acquistata per l’occasione, il tratto stradale fino al confine con la Francia, dove sono stati costretti a fermasi quasi quattro ore a cause della neve. Arrivati in Spagna Corona si è separato dal suo accompagnatore, che è tornato in Italia con il treno, ed è proseguito da solo per Lisbona, dove si è consegnato alle autorità una volta resosi conto di non avere vie d’uscita.

Finisce così la fuga mediatica di una dell’icone trash dell’ultimo decennio. In carcere dovrà scontare una condanna di cinque anni per estorsione.

Alessandro Bondavalli

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.