Bologna, ruba in casa della fidanzata. Incastrato l’Arsenio Lupin di Medicina

BOLOGNA, 16 GENNAIO – In primavera, un 38enne di Medicina, ha approfittato dell’assenza della fidanzata, per svaligiare il suo appartamento, rubando alcuni monili in oro, un pc e 800 euro in contanti.

La ignara 37enne, dopo aver scoperto il furto, denuncia l’accaduto ai carabinieri del posto.

Dalle indagini degli investigatori è risultato che il colpevole era proprio il fidanzato.

L’uomo aveva dichiarato che si trovava fuori regione, ma in realtà era entrato dentro l’abitazione  usando un doppione delle chiavi dell’appartamento e per simulare il furto aveva rotto una finestra. Ma l’Arsenio Lupin di Medicna ha commesso un errore fatale: la finestra rotta si trovava in punto impossibile da raggiungere dall’esterno. I militari insospettiti hanno chiesto alle compagnie telefoniche i tabulati delle celle intercettate; da qui è stato possibile dimostrare, grazie al cellulare acceso del ragazzo, che si trovava a Medicina, proprio all’interno dell’abitazione e non fuori regione.

Martina Tessari

APPRFONDIMENTI  Bologna: boom di bar e ristoranti, ma 1 su 2 chiude

Leave a Reply

Your email address will not be published.