Calciomercato Milan: linea verde ma non troppo, in attesa di Balotelli

Calciomercato Milan: linea verde ma non troppo, in attesa di Balotelli

Nel mondo del calcio le sorprese non finiscono mai. Chi aveva elogiato il Milan per il recente cambio di rotta, relativo al mercato, rischia di doversi ricredere.

Nelle ultime ore si è infatti palesata la voce di un probabile ritorno di David Beckham nel capoluogo lombardo. Il giocatore, ormai 38enne, potrebbe essere l’ennesima mossa di marketing del duo Galliani-Berlusconi, in quanto è difficile pensare che possa rappresentare un serio rinforzo per la mediana milanista.

Nell’attesa e nella speranza di una pronta smentita da parte della società di via Turati, va detto che comunque il coraggioso progetto partito quest’estate, proseguirà durante questa finestra di mercato e non si limiterà al solo acquisto di Saponara. Nel taccuino di Galliani compaiono infatti un paio di nomi interessanti, ovvero Salamon e Jorginho, entrambi centrocampisti 21enni, rispettivamente di Brescia e Verona.

Ma il mercato in entrata (in particolare per quanto riguarda Mario Balotelli) è legato alla cessione di Robinho e Abate. Per il brasiliano il Milan chiede 10 milioni mentre il Santos ne aveva offerti 9. La distanza domanda/offerta è tale da poter prevedere una clamorosa riapertura delle trattative. Il discorso su Abate è analogo: lo Zenit ha offerto 10 milioni ma il Milan spererebbe in un rialzo. Il sostituto sarebbe Davide Santon.

Ma si parlava poche righe sopra del caso Balotelli: il Milan tra la cessione di Pato (15 milioni), di Robinho (10 milioni) e di Abate (forse 12 milioni), avrebbe un tesoretto di 37 milioni, con cui tentare l’assalto agli sceicchi per SuperMario. E’ forse fantacalcio? Può essere ma, come detto, nel calcio mai dire mai.

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Leave a Reply

Your email address will not be published.