Vignola, anziano spara alla badante. Detiene per ore come ostaggio la figlia della donna

Vignola, anziano spara alla badante. Detiene per ore come ostaggio la figlia della donna

Vignola, ore dieci. Uno sparo nella notte. Ed è subito preoccupazione per i residenti di via Sassuolo 1209, che, allarmati, hanno chiamato il 112. Lino Franchini, 95 anni all’anagrafe, aveva fatto partire il colpo in canna del suo fucile, rivolto contro l’incredula  badante magrebina.

Barricatosi in casa con la donna ferita e la figlia di quest’ultima, è stato assediato dai carabinieri. L’anziano, colto da un raptus di follia, con l’arma ancora calda, ha aperto il fuoco contro gli uomini del 112, ferendo uno in modo lieve .Potenzialmente pericolo per sé stesso e per gli ostaggi, all’uomo è stato intimato di rilasciare il piccolo ostaggio, che sono all’una di notte, ha potuto riabbracciare i propri cari.

LA RESA  – Solo all’alba l’uomo si è arreso consegnandosi ai carabinieri. La badante ferita è stata trasportata d’urgenza all’opedale di Baggiovarara. E’ in prognosi riservata, ma non è in pericolo di vita.

L’anziano è stato arrestato per tentato omicidio ed è detenuto presso il reparto del Policlinico. Alla base del folle gesto non sembrano esserci spiegazioni. Un raptus di follia è la causa più plausibile.

Martha Latorre

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Leave a Reply

Your email address will not be published.