Monti come Obama e Hollande: via libera ai matrimoni gay

Monti come Obama e Hollande: via libera ai matrimoni gay

Matrimoni Gay tema centrale della campagna elettorale di Monti

BOLOGNA, 7 GENNAIO – Il sondaggio di Datamonitor è molto chiaro: la netta maggioranza degli italiani, in linea con l’opinione pubblica europea e occidentale, è favorevole ad estendere il matrimonio civile alle coppie omosessuali.

È bene ricordare che sia Obama negli Usa che Hollande in Francia sono stati eletti con programmi che prevedevano il matrimoni per le coppie gay. Mentre ben tre referendum popolari hanno dato ampia maggioranza negli Usa al matrimonio per le coppie dello stesso sesso.

Esiste quindi una volontà popolare difficilmente eludibile con buona pace dei clerico-bacchettoni del Pdl (i Sacconi, Roccella, Quagliariello vari).

Meno positivo il dato sulle adozioni. Tuttavia è bene dire che l’urgenza è quella dell’omogenitorialità, ovvero del riconoscimento della genitorialitàdentro la coppia omosessuale. Si calcola infatti che in Italia siano più di 100 mila i bambini nelle coppie gay che hanno diritto al riconoscimento della genitorialità di coppia. In questi giorni la questione diritti civili si è posizionata al centro della campagna elettorale. D’altra parte lo stesso Monti ha affermato che questi sono i temi più importanti.

Franco Grillini

One Response to "Monti come Obama e Hollande: via libera ai matrimoni gay"

  1. Maria  2013/01/08 at 16:03

    Certo, Monti ha detto che estendere i diritti ai cittadini omosessuali è importante, ma ha anche detto che non è urgente. Visto che nella sua famosa agenda non vi è nessun accenno alle coppie omosessuali, direi che è difficile che farà qualcosa. Tanto più che a sostenerlo ci sono gli estremisti cattolici dell’UDC.

Leave a Reply

Your email address will not be published.