Ballottaggio primarie: Bersani vince e stravince a Bologna. L’analisi del voto

Ballottaggio primarie: Bersani vince e stravince a Bologna. L’analisi del voto

BOLOGNA, 3 DICEMBRE – Ieri, domenica 2 dicembre, si è svolto l’atteso ballottaggio delle primarie del centrosinistra fra i due candidati Pd Bersani e Renzi. Il risultato finale ha indubbiamente riconosciuto come futuro candidato premier Pier Luigi Bersani, che ha ottenuto il 60,84% dei voti, contro il 31% incamerato dal sindaco di Firenze.

Oltre il dato nazionale, adesso analizziamo più nel dettaglio i dati dell’Emilia Romagna e in particolare quello di Bologna. In regione Bersani ha ottenuto il 60,4 % (al primo turno invece ottenne il 49%), mentre Renzi 39.6%. E’ a Bologna che il segretario ha ricevuto un elevatissimo numero di voti, il 66,28 %, praticamente ha incamerato tutti quei voti che al primo turno erano stati ottenuti da Vendola (e anche dalla Pupatto e Tabacci).

A Bologna ha votato anche il presidente Prodi che si dichiara soddisfatto, soprattutto per la grande affluenza, affermando che:”Il solo sconfitto è chi non voleva questo voto”.

Anche nel resto delle provincie Bersani si conferma vincitore: a Modena prende il 57,4%, a Reggio Emilia il 62%, a Parma il 57,2%, a Piacenza più del 60% (a Bettola, suo paese natale, il 90%), a Ferrara il 65%, a Ravenna il 58%, a Cesena il 54% e a Rimini quasi il 60%.

Amalia Salsi

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.