Pierluigi Bersani travolge Matteo Renzi. Le primarie Pd in dieci foto

BOLOGNA, 3 DICEMBRE – Pierluigi Bersani travolge Matteo Renzi al ballottaggio per le primarie del centrosinistra. A spoglio quasi ultimato, il segretario del Pd è al 61.11% con 1.544.953 voti, mentre il sindaco di Firenze è al 38.89% pari a 983.222 voti.

Affermazione netta di Bersani in tutte le regioni tranne la Toscana. L’ex ministro ribalta il risultato del primo turno in Umbria e Marche, mentre sfiora il muro del 70% in molte regioni del sud Italia e nelle città di Roma, Napoli, Genova, Bologna, Venezia, Bari e Cagliari.

Una vittoria schiacciante che testimonia lo strapotere in seno al Partito Democratico della ‘Vecchia Guardia’. Decisivo il ruolo di Massimo D’Alema nell’incanalare i voti di Sel sul suo candidato.

L’umarell di Piacenza avrà il compito di sfidare il candidato premier del centrodestra alle prossime Amministrative. Il nome uscirà dalle primarie previste per il 16 Dicembre prossimo: Alfano in pole.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.