Tromba d’aria e fulmini: colpita l’Ilva di Taranto, pericolo esplosione gasdotto

Tromba d’aria e fulmini: colpita l’Ilva di Taranto, pericolo esplosione gasdotto

TARANTO, 28 NOVEMBRE – Una tempesta si è abbattuta questa mattina, su Taranto e soprattutto sulla zona industriale.

Un fulmine è caduto sulle ciminiere dello stabilimento, provocandone il crollo con il conseguente  blackout e l’incendio dei gas di scarico di alcuni degli impianti. Sul posto anche vigili del fuoco, 118, carabinieri e polizia, gli operai sarebbero stati costretti ad evacuare.

I feriti provocati dalla tromba d’aria sarebbero una ventina e c’è ancora il pericolo di esplosione del gasdotto, che potrebbe avere gravi ripercussioni sull’intera città. Si registrerebbero una ventina di feriti e quattro dispersi.

Le strade intorno allo stabilimento, Appia e 106, sono bloccate a causa di auto ribaltate. Attualmente è anche bloccata la linea ferroviaria Bari-Taranto.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=Xzb7CXokqFU[/youtube]

Stefano Angelillo

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.