Maltempo, Medusa sommerge l’Italia e da venerdì prevista una sciabolata artica

Maltempo, Medusa sommerge l’Italia e da venerdì prevista una sciabolata artica

FIRENZE, 28 NOVEMBRE – Le piogge torrenziali, abbattutesi sulla Toscana e la Puglia, sono solo un preludio di quello che succederà nei prossimi giorni. Abbassamento brusco delle temperature, forti piogge e perturbazioni su tutta l’Italia è quello che prevedono gli esperti di ilmeteo.it.

Maltempo che non si limiterà solo al Nord ma che colpirà, particolarmente, anche Lazio, Puglia e Campania oltre che Liguria, Piemonte, Veneto, Friuli e Toscana.

Ma il vero appuntamento con uno scenario invernale, a causa di una vera e propria sciabolata artica, come continua a decretare IlMeteo.it, è atteso per lunedì 3 dicembre. Previsioni più a lungo termine, quelle di Francesco Nucera di 3Bmeteo.com: «da analisi statistiche rispetto allo scorso anno ci sono buone probabilità che l’inverno sia molto dinamico e con più occasioni di incursioni fredde verso il Mediterraneo, specie nella seconda parte».

Allerta confermata anche per domani in Toscana emessa dalla sala operativa unificata della Protezione Civile, valida per tutte le province esclusa quella di Arezzo. Il Sindaco Luigi Bellumori, ha predisposto la chiusura delle scuole per domani nel Comune di Capalbio.

Allerta disposta anche il Liguria dalla mezzanotte alle ore 18 di domani. La Protezione Civile della regione, raccomanda attenzione, in maniera particolare nelle zone a rischio frana.

Marilena Felice

Pericolo acqua alta a Venezia invece dove si teme che, nelle ore di domani, si possa toccare la punta massima di un metro e 30 sopra il mare.

APPRFONDIMENTI  Bologna: boom di bar e ristoranti, ma 1 su 2 chiude

Leave a Reply

Your email address will not be published.