Presepe e Crocifisso fuori dalle scuole, bagarre in Regione dopo il caso Monticelli

Presepe e Crocifisso fuori dalle scuole, bagarre in Regione dopo il caso Monticelli

BOLOGNA, 28 NOVEMBRE – Stefano Cavalli, consigliere della Lega nord, ha presentato una risoluzione all’Assemblea legislativa per chiedere alla Giunta di attivarsi in ogni luogo opportuno a tutela del patrimonio storico-culturale regionale anche quando esso trova ispirazione e origine in valori e tradizioni di stampo confessionale o paraconfessionale.

La risoluzione, che prende spunto dall’atto di indirizzo emesso dalla dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Monticelli (Pc) – con il quale si sollecitavano “di fatto” gli insegnanti a non allestire il presepe nelle strutture scolastiche “a tutela di tutte le sensibilità religiose ed a-religiose, che hanno pari diritto di cittadinanza nella scuola pubblica” -, chiede di verificare se nei complessi scolastici della Regione siano state dispensate direttive o indirizzi simili, visto che il presepe e il crocifisso rappresentano dopo secoli un patrimonio storico culturale della nostra terra che trascende ormai ogni valenza di stampo confessionale.

Nel documento si chiede inoltre di attivarsi presso il ministero dell’Istruzione al fine di definire una posizione chiara, unitaria e condivisa sul tema.

Leave a Reply

Your email address will not be published.