Daniele Soncini, trentenne muore in uno schianto frontale a Mezzogoro

Daniele Soncini, trentenne muore in uno schianto frontale a Mezzogoro

FERRARA, 27 NOVEMBRE – Tragico schianto sulla provinciale 68 tra un autotreno e una Golf  guidata da un trentenne residente a Jolanda di Savoia, ma originario di Copparo.

L’impatto è avvenuto ieri mattina poco dopo mezzogiorno nella frazione codigorese di Mezzogoro, in provincia di Ferrara e non ha lasciato scampo all’uomo alla guida dell’auto.

Daniele Soncini, operaio della Berco, stava tornando a casa dopo essere stato al funerale della nonna a Chioggia. Il 52enne conducente dell’autotreno, ancora sotto choc, è rimasto illeso. Il suo veicolo a seguito del terribile impatto ha proseguito la corsa  in un frutteto ai lati della provinciale.

Il personale del 118 è tempestivamente intervenuto sul luogo dell’incidente, cercando di rianimare il giovane conducente dell’auto, del quale è stato constatato immediatamente il decesso.

Non sono ancora stati chiariti i motivi che avrebbero portato il giovane ad invadere la corsia opposta sulla quale viaggiava il camion. Probabilmente un malore lo avrebbe improvvisamente colpito mentre guidava, impedendogli di fermarsi.

Secondo le analisi della polizia stradale di Codigoro, infatti, sarebbero assenti sull’asfalto i segni della frenata, e ciò porterebbe a pensare che il giovane sia stato colto da malore o da una momentanea distrazione che gli avrebbe fatto perdere il controllo del veicolo.

Gli accertamenti da parte della polizia stradale sono ancora in corso.

A seguito dello schianto, la provinciale è stato chiusa al traffico per quasi due ore.

Lucia Bonora

APPRFONDIMENTI  Mercato immobiliare: a Bologna aumentano le compravendite

Leave a Reply

Your email address will not be published.