Federica Mangiapelo: tutte le contraddizioni del fidanzato Marco Di Muro

Federica Mangiapelo: tutte le contraddizioni del fidanzato Marco Di Muro

FROSINONE, 8 NOVEMBRE – Si infittisce e si arricchisce di nuovi particolari il giallo sull’omicidio di Federica Mangiapelo, la giovane deceduta nella notte fra il 31 ottobre e il 1 novembre sul lago di Bracciano.

Il fidanzato Marco Di Muro è stato iscritto nel registro degli indagati dalla procura di Frosinone per omicidio volontario, una sorta di formalità per facilitare i compiti degli investigatori che tuttavia mette sotto una nuova luce il ruolo del ragazzo nella vicenda.

Lui è stato l’ultimo a vedere la ragazza viva e la sua auto è stata posta sotto sequestro per permettere ai Ris di effettuare tutte le analisi necessarie. L’insieme di questi elementi avvalora l’ipotesi che Di Muro risulti fra i principali sospettati per l’omicidio della ragazza.

I dubbi sono principalmente su quella che è stata l’ultima ora di vita di Federica, fra le 3 e le 4 del mattino, cioè fra il litigio con il fidanzato e l’ora in cui probabilmente è morta. Scoprire cosa sia successo in quel lasso di tempo potrebbe facilitare le indagini, infatti non si sa se la ragazza fosse in compagnia di qualcuno o da sola, il fidanzato l’ha lasciata a circa 4 km da Vigna di Valle. Come è arrivata fino a lì?

Dai tabulati del telefono non risulta che Federica in quell’ora abbia ricevuto o effettuato telefonate. Inoltre anche le cause della morte sono ancora da chiarire, sul corpo non ci sono segni di violenza né di ferite provocate da cadute e i polmoni appaiono sgombri, perciò non è morta per annegamento, a questo punto si aspettano i risultati degli esami tossicologici per capire se la ragazza abbia bevuto o fatto uso di qualche sostanza particolare. Nel frattempo sono arrivati gli esiti delle analisi del fidanzato che è risultato negativo al narcotest.

Mentre la famiglia e gli amici aspettano che ci sia qualche svolta decisiva nelle indagini, è stato fissato per martedì prossimo il funerale di Federica e il sindaco ha dichiarato il lutto cittadino per quella giornata.

Amalia Salsi

 

APPRFONDIMENTI  Mercato immobiliare: a Bologna aumentano le compravendite

Leave a Reply

Your email address will not be published.