Frecciarossa in ritardo di 40 minuti per colpa della Roma. Viaggiatori infuriati

BOLOGNA, 31 OTTOBRE – Il treno frecciarossa partito da Napoli alle 14.50 e con arrivo previsto a Milano per le 19.40 ha subito un ritardo di 40 minuti a causa di un’inusuale sosta a Parma, con relativa deviazione dal percorso solito, per far scendere i giocatori della Roma.

E’ dei passeggeri del treno 9544, un frecciarossa Napoli-Milano, la denuncia di un ritardo di 40 minuti subito dal treno a causa della forzata fermata a Parma per far scendere i giocatori della Roma, che stasera in città disputeranno una partita.

Il treno, per poter fermare nella città emiliana, sprovvista anche di stazione dell’alta velocità, ha dovuto effettuare una deviazione, uscire dal tracciato dell’alta velocità e inserirsi in quello normale, inoltre altro tempo è stato perso nella sosta in stazione, tanto da accumulare un ritardo di 40 minuti. I passeggeri oltre a ciò accusano la totale mancanza di preavviso o di informazioni, asseriscono di non essere stati informati in nessun modo.

Di parere contrario è il capo dell’ufficio stampa di Trenitalia, che dichiara non solo che i passeggeri erano stati informati in tutte le stazioni precedenti ma che il ritardo accumulato fosse di soli 19 minuti, di cui 14 dovuti a problemi di circolazioni. A smentire queste dichiarazioni è la ventilata ipotesi di un rimborso del 25% del biglietto per i passeggeri che hanno subito il disagio, cosa che solitamente avviene solo quando il ritardo supera i 60 minuti.

Amalia Salsi

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.