Bologna: la città degli infedeli secondo le statistiche di Ashley Madison

Bologna: la città degli infedeli secondo le statistiche di Ashley Madison

BOLOGNA, 27 OTTOBRE – Bologna città degli infedeli, uomini alla ricerca di avventure.  È San Donato il quartiere più “attivo” (in questo senso) della città, lo svelano le statistiche di Ashley Madison, social network dedicato a chi ha già una relazione sentimentale, ma sta cercando una “distrazione”. Il sito è attivo in Italia da un anno ed è diventato in poco tempo il portale di incontri con il maggior numero di iscritti: 260 mila, di questi 5.327 sono in provincia, portando Bologna all’ottavo posto della classifica nazionale.

Record per San Donato. San Donato detiene il primato, il record degli iscritti, a seguire Porto e Navile.

Il regno della “dedizione” sembra invece, stando al social network, essere Saragozza, essendo la zona con meno potenziali traditori (iscritti al  social network), mentre il Reno è il quartiere dove c’è la percentuale più alta di iscritti che hanno una famiglia.

Il sito. Il sito segnala che l’età media degli internauti bolognesi  traditori è di 41 anni per gli uomini e di 33 per le donne. L’iscrizione al social network è gratuita, così come la ricerca e la visualizzazione di un profilo, si paga solo se si decide di contattare un’altra persona con chat o messaggio.

“La vita è breve. Concediti un’avventura” è la regola d’oro di chi utilizza Ashley Madison. Ci sono anche i single, ma sono in netta minoranza rispetto agli avventurieri in cerca di scappatelle: l’81% degli uomini dichiara di essere sposato o avere già una compagna. «Assecondiamo le persone legate a qualcuno a trovare qualcosa che li renderà felici– espone Francesco Petruzzi, portavoce di Ashley Madison Italia. L’infedeltà è un dato di fatto ed esisteva già prima del nostro sito. Non incoraggiamo a tradire il proprio partner, ma se si cerca un’avventura, suggeriamo come farlo nel modo giusto».

Non ha tutti i torti Francesco Petruzzi. Bologna, Roma, Milano, Cagliari: l’Italia tutta è piena di traditori, internauti o meno, sempre traditori, quindi infedeli e ingannatori . Vivono vite all’insegna del tradimento, della menzogna, calpestando i sentimenti e la dignità di coloro i quali hanno donato loro il proprio cuore, senza pentirsene quasi mai.

Le realtà dei social network non fanno altro che riflettere come uno specchio le nostre realtà, chi siamo.

Occhio, dunque, agli infedeli, sono ovunque!

Maria Francesca Cadeddu

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

One Response to "Bologna: la città degli infedeli secondo le statistiche di Ashley Madison"

  1. Beppe  2012/10/27 at 19:23

    Ora ho la certezza che in S. Donato vivono molti CORNUTI ! è adesso cosa serve saperlo ?

Leave a Reply

Your email address will not be published.