Unità Bologna, giornalisti senza stipendio da mesi

Unità Bologna, giornalisti senza stipendio da mesi

BOLOGNA, 26 OTTOBRE – “Esprimiamo congiuntamente la nostra solidarietà allo sciopero dei collaboratori dell’Unità. Un giornale che ha una storia e una dignità da difendere, e che evidentemente, nonostante i bravi giornalisti che lo compongono e portano avanti, è in mano a chi del valore del lavoro, non ha un’idea. Non bastano esodati e cassaintegrati: vogliamo che fuoriescano dal mondo del lavoro anche i giornalisti? Forse alcuni rappresentanti politici o istituzionali avrebbero piacere nel limitare il più possibile un mestiere che è a dir poco scomodo per quel mondo politico che sulle poltrone ci sta fin troppo comodo.

Un mestiere che è sempre più difficile potersi concedere di svolgere al meglio, dovendo essere coniugato ad altre fonti di guadagno e senza coperture di nessun genere. Il risultato è quello di vederne ridotta l’efficacia, cosa che ci allarma non poco, sia come cittadini che come esponenti di un partito che ritiene che democrazia e informazione corretta non possano che andare di pari passo.

Ci auguriamo che questa imbarazzante situazione, che sappiamo non essere affatto nuova né purtroppo isolata, venga risolta presto, ma soprattutto che possa servire da monito per lasciar intravedere cosa succederebbe se tutti i collaboratori delle testate – nazionali e locali – improvvisamente si fermassero. Inoltre, vorremmo ricordare che i soldi pubblici arrivano anche alle aziende attraverso i fondi per l’editoria. Nel caso dell’Unità, dovrebbero raggiungere i 5 milioni.
Per cui ci chiediamo: perché i proprietari dei giornali, tutti, non pubblicano i bilanci in maniera tale che i cittadini ma anche gli stessi dipendenti e collaboratori, abbiano un’idea di come, a partire dall’amministratore delegato, viene retribuita l’informazione?”.

Comunicato congiunto dei consiglieri IDV Emilia Romagna Liana Barbati, Franco Grillini, Sandro Mandini

APPRFONDIMENTI  Bologna: boom di bar e ristoranti, ma 1 su 2 chiude

Leave a Reply

Your email address will not be published.