Bologna, inquinamento da smog… e da cannabis

Bologna, inquinamento da smog… e da cannabis

BOLOGNA, 25 OTTOBRE – Tra le particelle presenti nell’aria del capoluogo emiliano non solo i soliti deputati allo smog, come anidride carbonica e polveri sottili , ma anche molecole di cocaina, hashish e marijuana, oltre a quelle di nicotina e caffeina.

E’ quanto dicono i risultati dell’indagine condotta dall’Istituto di Inquinamento atmosferico del Cnr (IIA) a proposito delle “sostanze psicotrope presenti nell’aria di otto grandi città italiane”, pubblicato sulla rivista Environmental Pollution.

La presenza nell’atmosfera di sostanze che agiscono sulle funzioni psichiche, quali appunto cocaina, hashish, marijuana, nicotina e caffeina, essendo minima (le misurazioni avvengono in nanogrammi), non influirebbe sulla salute della popolazione. Tuttavia la loro grande diffusione e persistenza nel corso del tempo, come dimostrano le ricerche degli ultimi anni, non può lasciare indifferenti, essendo spia delle odierne consuetudini della popolazione italiana.

Tra le città prese in esame Torino detiene il primato con i valori più alti di cocaina e cannabinoidi, mentre subito al secondo posto troviamo Napoli e Bologna per la diffusione, rispettivamente, di coca e cannabis. Palermo, invece, risulta essere la più immune da vizi.

Gianna Grifoni

APPRFONDIMENTI  Mercato immobiliare: a Bologna aumentano le compravendite

Leave a Reply

Your email address will not be published.