Lombardia, Maroni candidato governatore per la Lega. Salvini: «Una garanzia»

Lombardia, Maroni candidato governatore per la Lega. Salvini: «Una garanzia»

MILANO, 22 OTTOBRE – La Lega ha indicato il suo campione per l’assalto al Pirellone, dove il regno di Roberto Formigoni sta vivendo il suo momento più critico: Roberto Maroni sarà il candidato per la presidenza della Regione Lombardia. Ad annunciarlo è stato il segretario regionale lombardo del Carroccio, Matteo Salvini:« Il candidato c’è ed è forte. Noi la nostra proposta la facciamo, poi sarà il Pdl a dirci cosa vuole fare» ha comunicato il segretario, toccando anche lo spinoso problema dell’alleanza col Pdl, aggiungendo precisando che il movimento è disponibile alle primarie di coalizione e ad una sfida tra il segretario federale del Carroccio e un eventuale candidato del pidiellino.

I risultati delle primarie effettuate ieri in Lombardia hanno indicato con forza l’ex ministro dell’Interno: nei due giorni di firme, Maroni ha ricevuto il 76% dei consensi, seguito dallo stesso Salvini con il 18% e da altri esponenti della Lega come Dario Galli, presidente della Provincia di Varese, Attilio Fontana, sindaco di Varese, Andrea Gibelli, vicepresidente della Regione.

Nonostante la sconfitta subita, Salvini ha tessuto le lodi del suo rivale vittorioso, «un uomo di garanzia, di anti-mafiosità come Roberto Maroni è difficile trovarlo», e ha esposto gli obbiettivi del Carroccio: «Eravamo e siamo maggioranza, vorremmo continuare ad esserlo; se da soli o con ilPdl, vedremo. Ci basta esserci per controllare, non è un problema di numeri». Roberto Maroni, invece, è convinto che Lega e Pdl debbano presentarsi insieme alle regionali, in quanto un’eventuale divisione risulterebbe lesiva per entrambi.

Roberto Formigoni, dopo un incontro con Angelino Alfano, ha confermato la necessità di andare al voto nel 2012 a seguito dello scioglimento del Consiglio e della Giunta, convinto che un rinvio ad aprile sia da escludere, in quanto si aprirebbero «otto mesi di non governo che sarebbero dannosissimi per una regione importante come la Lombardia. Bisogna votare al più presto per dare un governo legittimo ai lombardi». La data delle elezioni regionali è un argomento di attrito tra Formigoni e la Lega, nonché col Pdl stesso. La Lega, infatti, per bocca di Maroni, spinge affinché le elezioni regionali avvengano ad aprile 2013: «C’è una legge dello scorso anno, fra l’altro approvata dal governo Berlusconi, che impone che proprio dal 2012 le elezioni amministrative e quelle politiche si facciano in un unico giorno».

Giovanni Gaeta

Leave a Reply

Your email address will not be published.