Bologna, inferma costretta a prostituirsi da una coppia. Blitz nella notte a San Donato

Bologna, inferma costretta a prostituirsi da una coppia. Blitz nella notte a San Donato

BOLOGNA, 20 SETTEMBRE – Sfruttare e violentare l’anima della persone in difficoltà è senza dubbio uno dei crimini peggiori dell’umanità.

Una storia agghiacciante emerge dalle indagini condotte dalla squadra Mobile, coordinate della Procura di Bologna, dopo una segnalazione inoltrata dalla direttrice di una nota struttura socio-sanitaria per disabili adulti con sede nel capoluogo emiliano.

Una coppia di cittadini italiani costringeva una donna con gravi handicap, sia di natura fisica e mentale, a prostituirsi in un appartamento immerso nella periferia della città felsinea. I coniugi sono stati arrestati in arrestati in flagranza di reato dalla polizia di Bologna, dopo una lunga attività di monitoraggio, controllo e pedinamento degli aguzzini, che avrebbero messo in serio pericolo la vita della vittima. La donna, infatti, era scomparsa due giorni fa dalla struttura dove era in cura.

Gli indagati adesso dovranno rispondere alle accuse di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, con l’aggravante di aver coinvolto una persona in stato di infermità o di minorazione psichica.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.