Schifani nella bufera, il Senato cala il sipario per la prima volta nella storia

Schifani nella bufera, il Senato cala il sipario per la prima volta nella storia

Schifani nella bufera, il Senato cala il sipario per la prima volta nella storia

ROMA, 20 SETTEMBRE – Il declino di Silvio Berlusconi e lo scandalo Ruby, il toga party della coppia Fiorito-Polverini sino alla ‘diserzione’ del presidente del Senato Renato Schifani.

Per la prima volta nella storia della Repubblica italiana è stata sospesa una seduta a Palazzo Madama. Questa mattina erano in agenda le mozioni sulla violenza contro le donne, ma dopo il turno previsto della senatrice Emma Bonino, la presidenza è rimasta  clamorosamente scoperta e, pertanto, sospesa.

Sulla graticola di media e capigruppo finirà, senza alcun dubbio, il presidente di turno Domenico  Nania. Per ovviare alla situazione di grande imbarazzo è salita al banco della presidenza la vicepresidente Rosi Mauro, che ha presieduto temporaneamente la discussione per poi lasciare vuota la poltrona in quanto l’attendeva un volo all’aeroporto di Fiumicino.

La situazione è tornata alla normalità trenta minuti dopo, quando è finalmente arrivato in Aula il presidente del Senato, Renato Schifani, con cui hanno duramente inveito la capogruppo del Pd, Anna Finocchiaro, che ha parlato di una «cosa gravissima» e l’ex ministro dei Beni Culturali, Sandro Bondi.

Redazione

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Leave a Reply

Your email address will not be published.