Clarke Duncan, un infarto uccide il gigante dal cuore d’oro de “Il miglio verde”

Clarke Duncan, un infarto uccide il gigante dal cuore d’oro de “Il miglio verde”

LOS ANGELES, 4 SETTEMBRE – Il grande cuore di Michael Clarke Duncan, non ha retto. L’attore americano divenuto celebre per il ruolo del “gigante” Coffey de ‘Il Miglio Verde’, secondo quanto ha reso noto la sua famiglia, è morto in un ospedale di Los Angeles a soli 54 anni. Non si era più ripreso dall’infarto, che lo aveva colpito il 13 luglio scorso.

Nel 1999 era stato nominato all’Oscar per “Il miglio verde”, film con Tom Hanks, tratto dall’omonimo romanzo di Stephen King. Duncan era stato scelto dal regista Frank Darabont (su suggerimento di Bruce Willis) per il suo fisico imponente, perfetto per interpretare il “gigante buono” John Coffey, un innocente condannato a morte per l’omicidio di due bambine. Un anno prima si era fatto notare in «Armageddon».

Negli ultimi anni della sua vita era apparso in diverse serie tv. L’ultima è stata “Il risolutore”, spin-off di “Bones”, in onda ogni mercoledì su Fox. Aveva lavorato anche in  “Fbi Protezione testimoni” e in “Sin City”.

Alto quasi due metri, per 150 chili di peso Duncan era considerato dai colleghi un gigante dal cuore d’oro.

Maria Francesca Cadeddu

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Leave a Reply

Your email address will not be published.