Riforma legge elettorale: è scontro tra Pdl e Pd

Pierluigi Bersani, segretario nazionale PD

ROMA, 30 LUGLIO – Proprio quando sembrava che il trio Abc stesse per trovare un’intesa sulla riforma della legge elettorale, ecco riemergere le vecchie ostilità tra i partiti della “strana maggioranza” che sostiene il governo Monti.

Starebbe infatti saltando l’accordo Pd-Pdl-Udc sul sistema “provincellum”, basato su collegi uninominali proporzionali (come quelli con cui si eleggono i consigli provinciali) e premio di maggioranza tra il 10 e il 20%. Questo perché il Pdl non sembra voler rinunciare alla sostituzione delle liste bloccate con le preferenze espresse direttamente dagli elettori, punto su cui concorda anche Casini, ritenendole “la più compiuta forma di espressione della rappresentatività”.

Si oppone invece nettamente a questo sistema il Pd, così come alla proposta di Alfano di attribuire il premio di maggioranza al partito, e non alla coalizione, vincente, “che potrà poi costruire in Parlamento, se ne avrà bisogno, l’alleanza con le forze politiche che manifestano identiche o simili sensibilità e contenuti programmatici”. Proposta contenuta nel testo di legge che il Pdl ha annunciato di voler presentare domani in Senato, suscitando la reazione risoluta di Bersani, il quale ha dichiarato che “con un colpo di mano del Pdl, la rottura è irrimediabile”.

Ma Casini, assurto al ruolo di mediatore, rassicura i democratici: “Alfano mi ha garantito che non c’è volontà di rottura. Se si creasse un nuovo asse Pdl-Lega avrebbe ragione Bersani”.

E proprio su questo punto è intervenuto ieri La Russa, dichiarando che non ci sarà “nessuna riforma elettorale senza la Lega”.

In settimana, forse, un nuovo summit Abc, per tentare di ripartire dall’intesa quasi raggiunta nei giorni scorsi, come auspica il leader dell’Udc, che ribadisce: “Non ci interessano maggioranze di parte, ci interessa la massima condivisione”.

Beatrice Amorosi
beatrice.amorosi@gmail.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>