Omicidio-suicidio nel piacentino: la strana vacanza di Annalisa Lombardi e Monica Montagna

Omicidio-suicidio nel piacentino: la strana vacanza di Annalisa Lombardi e Monica Montagna

Omicidio suicidio Piacenza 25 LuglioPIACENZA, 25 LUGLIO – Vicenda davvero drammatica e complessa quella di ieri pomeriggio a Ferriere, paese sull’Appennino Piacentino. Il fatto riguarda due amiche, due coetanee della provincia di Milano in vacanza nella località appenninica. Un altro caso di omicidio-suicidio, un altro episodio triste a cui non sarà facile dare una spiegazione e ricostruire la dinamica degli eventi.

IL FATTO – Annalisa Lombardi, 28 anni, e Monica Sabrina Montagna, 29 anni, sono a Ferriere per trascorrere una vacanza insieme; la Lombardi ha in precedenza lavorato nel paesino del piacentino e comunque tutte e due conoscono la zona. All’improvviso ieri, intorno alle ore 15, i vicini di casa insospettiti dalle urla provenienti dall’appartamento adiacente hanno chiamato i Carabinieri ed il 188 che sono prontamente intervenuti alla richiesta di aiuto. All’ingresso in casa dei soccorritori la terribile e macabra scoperta: Annalisa Lombardi distesa in cucina esanime in un lago di sangue. Appaiono subito evidenti le cause: accoltellamento. Sul corpo e sulla gola della giovane i segni delle molte ferite causate da un coltello ritrovato nell’appartamento subito dopo essere arrivati sul posto. Immediatamente sono iniziate le ricerche di possibili tracce da parte dei carabinieri delle Compagnie di Piacenza e Bobbio per cercare di far luce sulla sequenza dell’accaduto. Perlustrando intorno alla palazzina, le due ragazze erano in un appartamento al secondo piano, notano il corpo di Monica Sabrina Montagna che, secondo una iniziale ricostruzione, dopo l’aggressione nei confronti dell’amica si è gettata nel vuoto rimbalzando sul balcone del piano inferiore prima di accasciarsi al suolo ferendosi in modo grave ma non in pericolo di vita. Trasportata all’ospedale di Parma in elicottero le è stato riscontrato un trauma cranico. Nel frattempo nell’appartamento del secondo piano i Ris hanno svolto i vari rilievi necessari per trovare qualche indizio utile a ricostruire questa triste faccenda.

Dalle primissime indagini sulle due ragazza si è scoperto che Monica Sabrina Montagna soffrisse di crisi depressive e di conseguenza ecco la volontà di Annalisa Lombardi di accompagnare la sua amica allo scopo di rilassarsi in quel paesino di montagna lontano da momenti di stress accumulati durante questo periodo. Purtroppo però qualcosa di grave è successo per scatenare la rabbia della Montagna e arrivare ad un gesto così estremo.

Al momento le indagini degli inquirenti, con a capo il sostituto procuratore della procura di Piacenza, Ornella Chicca, proseguono in cerca di prove che possano chiarire lo sviluppo degli eventi e si resta in attesa di poter interrogare Monica Sabrina Montagna che è indagata per omicidio.

Francesco Amato
frama_hcm@hotmail.com

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.