Moody’s colpisce ancora, tagli al rating di 10 banche italiane

Moody’s colpisce ancora, tagli al rating di 10 banche italiane

NEW YORK, 17 LUGLIO Moody’s colpisce ancora. Dopo il taglio al rating del debito sovrano della scorsa settimana, questa volta la scure si abbatte su 10 banche italiane e 23 fra enti locali e istituzioni finanziarie, il cui rating scende di uno o due livelli, con un “outlook che resta negativo”, poiché “il governo potrebbe non essere in grado di fornire supporto finanziario alle banche in difficoltà” – spiega l’agenzia in una nota.

A farne le spese sono state ad esempio Unicredit e Intesa Sanpaolo, che hanno visto il proprio rating scendere da A3 a Baa2, così come la Banca Monte Parma e la Cassa di risparmio di Parma e Piacenza, precipitate entrambe al livello Baa1.

Puniti anche gli enti locali: 14 regioni (tra cui Lombardia e Lazio) e 4 città capoluogo (Milano, Napoli, Venezia e Siena), oltre alle province autonome di Trento e Bolzano.

Moody’s minaccia poi un ulteriore downgrade nel caso di una prolungata recessione o di un nuovo taglio al rating italiano.

Nessun impatto dopo i dati di Moody’s, ma la crisi resta. Servizio Massimiliano Niccoli (NewsTV200)

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=RDAoIHuoMwY[/youtube]
Beatrice Amorosi
beatrice.amorosi@gmail.com

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.