Giovanni Traina, deejay suicida a Porto Empedocle. Facebook e le ragioni del cuore

Giovanni Traina, deejay suicida a Porto Empedocle. Facebook e le ragioni del cuore

Muore a diciotto anni Giovanni Trania: decide di impiccarsi nel magazzino attiguo all’abitazione nella quale abitava, a Porto Empedocle (AG). Era conosciuto da molti perché faceva il dj e frequentava l’ I.T.C. «Leonardo Sciascia».

AGRIGENTO, 13 LUGLIO –  Giovanni Traina si è impiccato la scorsa notte, un ragazzo di diciotto anni di Porto Empedocle (AG). Lo aveva annunciato su Facebook senza destare troppa preoccupazione fra gli amici, poi verso le 23.00 circa ha compiuto lo sconsiderato gesto, nel magazzino vicino alla sua abitazione. Nessuno fra le persone che erano più vicine a lui avrebbe mai ipotizzato qualcosa del genere.

La passione per la musica che lo aveva spinto a fare il deejay nei locali di Porto Empedocle e Agrigento, gli aveva donato anche una certa notorietà.

La ricostruzione della Polizia

Secondo le ricostruzioni della polizia, Giovanni soffriva di depressione per la fine recente di una storia d’amore con una coetanea, durata qualche mese.

L’ultimo messaggio ha deciso di lasciarlo proprio su Facebook, scrivendo: «Ciao a tutti quelli che mi hanno voluto veramente bene. Vi voglio bene», seguito da un cuore. Gli amici hanno provato a sdrammatizzare e risollevare l’amico, rispondendo spiazzati da quell’affermazione, ma purtroppo invano. Dagli ultimi commenti di Giovanni lasciati sul social network, trapela uno stato d’animo affranto e particolarmente sfiduciato sulle condizioni di vita generali in cui potrebbe trovarsi il mondo in un futuro prossimo.

Simone Lupo
liups@hotmail.it

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

One Response to "Giovanni Traina, deejay suicida a Porto Empedocle. Facebook e le ragioni del cuore"

  1. antobellasimato  2012/07/14 at 11:04

    E’ un’indecenza indecenza quello che scrivono su facebook. Perfavore qualcuno faccia qualcosa per questo meraviglioso ragazzo, non si può infangare la dolcezza e la fresca età che aveva questo piccolo angelo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.