Internet Doomsday, ecco come eliminare il malware DNSChanger

Lunedì 9 Luglio è il Giorno del Giudizio

Internet Doomsday, ecco come eliminare il malware DNSChanger

WASHINGTON, 7 LUGLIO – Il Washington Post lo ha definito, forse in maniera un po’ esagerata, il giorno del giudizio della rete, Internet Doomsday.

Il prossimo lunedì sono circa 300 mila i pc, nel mondo, che corrono il pericolo di non essere più collegati sul web.

La colpa è di un malware, dal nome DNSChanger che potrebbe avere infettato il computer.

Un virus lanciato nel 2007, che va a colpire i DNS, ovvero il servizio che converte i siti web in indirizzi Ip e viceversa, portando così il traffico su siti illegali, finalizzati alla truffa degli utenti, rubando i dati bancari, per esempio.

La banda di truffatori cybernetici è stata sventata dal Fbi nel 2011, accusata di essersi impossessata di dati sensibili, ai danni di più di quattro milioni di navigatori nel mondo.

A seguito della cattura, il Bureau, ha organizzato un server sicuro e pulito, gestito dal Systems Consortium, a cui le persone colpite potevano “agganciarsi” per andare in rete.

Il contratto di questo servizio, con scadenza a marzo scorso, è stato prorogato fino al 9 luglio, lunedì appunto.

Si fa una stima di circa 300 mila pc, che utilizzano questo server ponte, presenti nel mondo che ancora non hanno risolto il problema del malware, o che addirittura ne sono inconsapevoli.

Dalla Sans Security fanno sapere che alcuni dei pc infettati non sono più attivi, ma gli altri potrebbero andare offline, a causa dello spegnimento del server del Fbi.

In Italia, i computer colpiti dovrebbero essere quasi 27.000, non è necessario allarmarsi, si può fare un controllo sullo stato del pc a questo indirizzo (http://www.dcwg.org/detect/), ed evitare così il probabile black out.

Si sceglie il link in italiano, da qui, la risposta positiva, o negativa, in questo secondo caso, il sito americano mette a disposizione un servizio per rimuovere il virus (dalla Home Page → Fix) e per proteggere il computer (Home Page → Protect).

Flavia Pugliese
dot.flaviapugliese@yahoo.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.