Bologna: Piazza Maggiore il cuore solidale della città che non smette di pulsare

Bologna: Piazza Maggiore il cuore solidale della città che non smette di pulsare

Foto Schicchi Quotidiano.net

BOLOGNA, 6 LUGLIO‘Rialziamo da Terra il Sole’, il titolo del grande evento di solidarietà di ieri sera per raccogliere fondi per i terremotati emiliani. Bologna è la protagonista di questa serata, Piazza Maggiore è lo scenario in cui sono confluiti artisti, comici, giornalisti e persone dello spettacolo, per dare dimostrazione di quanto stia ancora pulsando l’immenso cuore solidale.

Gli organizzatori e le autorità presenti

La magnifica iniziativa voluta da Beppe Caschetto, manager dello spettacolo, e presentata da Fabio Fazio ha visto alternarsi sul palco della piazza più conosciuta del capoluogo emiliano romagnolo i volti noti della televisione italiana che hanno rallegrato e regalato sorrisi e momenti di alta ironia ed altri di riflessione per non dimenticare. Nelle prime file il sindaco Virginio Merola e molti della sua giunta, il prefetto Angelo Tranfaglia, il presidente della regione Vasco Errani, il rettore dell’Università Ivano Dionigi, l’amministratore delegato di Apt Andrea Babbi, il direttore della Cineteca Gian Luca Farinelli, insomma anche le massime autorità politiche e culturali in rappresentanza del cuore pulsante ed organizzativo della città.

L’incasso per la ricostruzione della scuola elementare ‘G. Lodi’ di Crevalcore

Pubblico partecipe e caloroso nell’accogliere i tanti personaggi accorsi a questa manifestazione benefica i cui ricavati serviranno per ricostruire la scuola elementare Lodi di Crevalcore. Finalmente si ricomincia, si deve cominciare di nuovo a sperare che un giorno tutto possa tornare alla normalità senza dimenticare una ferita aperta e che non potrà mai essere cancellata dai nostri ricordi. Le popolazioni dell’Emilia Romagna, Veneto e Lombardia colpite dagli eventi sismici meritano tutto il nostro rispetto e la nostra ammirazione poiché sono nostri concittadini, nostri amici e fratelli e noi non possiamo e dobbiamo dimenticarci di loro e delle loro sofferenze.

I protagonisti

La satira, la comicità e la simpatia di Luciana Littizzetto, Enrico Bertolino e Geppi Cucciari, i video degli impossibilitati a partecipare Luca Bizzarri,  Paolo Cevoli e Maurizio Crozza, esilarante nell’imitazione di Montezemolo; il duetto tra Victoria Cabello e l’ex Iena Pif (che mostra un video su L’Aquila); le voci di Francesco Guccini, Gianni Morandi, seguito da Paolo Kessisoglu, quella di Neri Marcoré e successivamente  Arisa a tributare un omaggio a Lucio Dalla; la lucida espressione di  Daria Bignardi, Milena Gabanelli, Giovanni Floris; il pubblico che ha riempito la piazza centrale di Bologna, questi i protagonisti, gli elementi che hanno condito una grande serata ricca di emozioni e di momenti particolari e carichi di sensazioni fondamentali per non dimenticare e per aiutare a lottare e a rimboccarsi le maniche.

Bravi tutti!

Ma ‘Rialziamo da Terra il Sole’ è solo l’ultima fra le iniziative di beneficenza a favore dei terremotati che si sono prodigate per raccogliere fondi per chi sta soffrendo a causa del sisma che ha colpito l’Emilia Romagna a partire dal 19 maggio 2012.

Sono tantissime le azioni solidali in opera in tutta la nostra penisola che coinvolgono qualsiasi ambito artistico e non. Tante ce ne sono state e altre ce ne saranno.

Partendo dal più famoso concerto di Bologna del 25 giugno allo stadio Dall’Ara di Bologna con la partecipazione del gotha musicale italiano a quello di Modena, ‘Teniamo botta!’, dello scorso 4 luglio con altri affermati musicisti italiani; a quelli sconosciuti e sbocciati dal nulla come il raduno di motociclisti nei pressi di Albinea (RE); le cene di solidarietà; il concerto Rockabilly di Alfonsine (RA); ‘Finale per Finale’ concerto a Finale Ligure (SV); la ‘1° Festa de Volontariato’ di Capriglia Irpina (AV); ‘La Solidarietà è un Goal’, torneo di calcio a Ladispoli (RM); ‘Underground Against Earthquake’, festival heavy metal / punk / hardcore che si è svolto al circolo Onirica di Parma e che ha già provveduto a spendere ed acquistare generi di prima necessita già consegnati alla protezione civile (qui due video dell’evento e della consegna dei generi 1 – 2) e tanti altri ancora difficili da documentare.

E come dicevo in precedenza ce ne saranno di altri per forutna. Questa sera una ‘cena di solidarietà’ a Gualdo Tadino in provincia di Perugia; il prossimo 10 e 11 luglio il jazz protagonista a Modena alla ‘Maratona per la ricostruzione’ con Gino Paoli, Raphael Gualazzi, Rossana Casale, Franco Cerri, Tullio de Piscopo e tanti altri; ‘Io non tremo’ sempre a Modena il 18 luglio e via dicendo…

Diamoci da fare, ne vale la pena!

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.