Bologna, studente morto in seguito a un colpo di pistola alla testa. Suicidio o tragica fatalità?

Bologna, studente morto in seguito a un colpo di pistola alla testa. Suicidio o tragica fatalità?

BOLOGNA, 5 LUGLIO – Un gesto incomprensibile: una pistola usata con troppa leggerezza da un giovane appassionato di armi, o la tragedia di una vita che appare troppo lunga e terribilmente difficile da affrontare.

Sono queste le due ipotesi su cui stanno lavorando i carabinieri di Bologna per venire a capo della morte del giovane diciassettenne avvenuta ieri pomeriggio nel reparto di rianimazione dell’Ospedale Maggiore dove era arrivato in fin di vita lunedì pomeriggio a causa di una ferita da arma da fuoco alla testa.

LA RICOSTRUZIONE

Il ragazzo, secondo le prime ipotesi investigative, era rientrato a casa intorno a mezzogiorno dopo aver concluso alcune commissioni che la madre gli aveva affidato, appena rincasato si sarebbe diretto in salotto e avrebbe prelevato da un cassetto la pistola calibro 9 di proprietà del padre, se la sarebbe puntata alla tempia e avrebbe fatto fuoco contro se stesso. (Al vaglio degli inquirenti l’ipotesi che l’arma, sebbene regolarmente denunciata, non fosse riposta sotto chiave come prevede la legge).

Inutili i tempestivi soccorsi della madre, la prima a rinvenire il corpo, e del 118. Il ragazzo, immediatamente trasportato all’Ospedale Maggiore dove è rimasto per 24 ore nel reparto di rianimazione, è stato dichiarato morto ieri intorno alle 16.

IL PROFILO DEL GIOVANE

Un giovane come tanti, è così che lo dipingono gli amici e i familiari. Un ragazzo per bene con tanti sogni nel cassetto e moltissimi amici che oggi ne piangono la scomparsa, qualche delusione amorosa alle spalle e alcuni problemi nell’anno scolastico appena concluso, come accade alla gran parte degli adolescenti ma nulla che facesse immaginare un gesto disperato. Nessun biglietto di addio è stato finora rinvenuto dai carabinieri.

Simone De Rosas

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.