Scudo anti spread, anche super Mario Monti batte la Germania

Scudo anti spread, anche super Mario Monti batte la Germania

PARIGI, 29 GIUGNO – Dopo una notte di trattative intense al vertice Ue, i leader nazionali hanno raggiunto un accordo per un meccanismo finanziario che serva a tenere sotto controllo l’andamento folle degli spread.

Pacchetto Crescita e Project Bond

I leader europei hanno sbloccato 130 miliardi di risorse. Partiranno da subito i project bond, con 4,5 miliardi per gli investimenti nei settori dei trasporti, energia e banda larga. Aumento di capitale di 120 miliardi per Banca Centrale Europea per gli investimenti.

Lo scudo anti spread

Cade la posizione granitica di Angela Merkel e della Germania sulla proposta tutta italiana dello scudo ‘anti-spread”. La misura anti-crisi proposta dal nostro Mario Monti è stata fortemente appoggiata dalla Francia di Hollande e dalla Spagna.

Oggi il varo del piano per la crescita

Fra le diverse ipotesi sul tavolo, c’è quella di un intervento del fondo salva Stati (o uno strumento finanziario collegato) con l’acquisto parziale (sotto il 50%) dei bond emessi dal paese interessato, nel caso in cui i rendimenti chiesti dal mercato venissero giudicati eccessivi.

Il commento di Romano Prodi

“Gli Usa non hanno problemi perché sono un cane grosso e nessuno lo morde, se l’Europa non lo diventa continueranno a morsicarla”.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.