Terremoto in Sicilia, scossa di magnitudo 3.7 registrata nella notte vicino Siracusa

Terremoto in Sicilia, scossa di magnitudo 3.7 registrata nella notte vicino Siracusa

SIRACUSA, 27 GIUGNO – L’Italia trema ancora, questa volta vicino a Siracusa, fortunatamente non ci sono stati danni o feriti. L’epicentro è stato rilevato dai sismografi dell’Ingv nei pressi di Canicattini Bagni, Florida, e Noto. Nell’area interessata dal sisma si trovano anche i Comuni di Avola, Buscemi, Cassaro, Ferla, Floridia, Palazzolo Acreide, Rosolini, Solarino e Sortino

Le scosse più forti di terremoto sono state avvertite fra le 2.06 e le 3.20, con magnitudo massima di 3.7 gradi della scala Richter, per scemare definitivamente intorno alle 5.33 con eventi ad intermittenza.

WIKI Terremoti in sicilia

I terremoti più significativi per il territorio della Sicilia avvengono nel settore orientale, soggetto a forti deformazioni determinate dall’apertura del bacino Ionico; lungo la catena dei Nebrodi-Madonie-Monti di Palermo, che rappresentano il prolungamento della catena appenninica e quindi una porzione del corrugamento determinato dallo scontro tra la placca Africana ed Europea; nella zona del Belice; nelle aree soggette al vulcanismo attivo dell’Etna e delle Isole Eolie.

Terremoti di energia inferiore avvengono anche nel Mar Tirreno meridionale, nell’area delle isole Egadi e della fascia costiera occidentale, nel Canale di Sicilia.

Simone Lupo

Leave a Reply

Your email address will not be published.