Euro 2012, Italia-Germania: Diamanti dal primo minuto. La formazione di Prandelli

Casa Azzurri - Ultime notizie dal ritiro di Varsavia

Euro 2012, Italia-Germania: Diamanti dal primo minuto. La formazione di Prandelli

Euro 2012 Italia-Germania: potrebbe rientrare Chiellini, De Rossi in forse, ma il ct Parandelli assicura che gli Azzurri sono prontiCRACOVIA, 27 GIUGNO – Giovedì la storia si ripete, è di nuovo Italia-Germania, come ai Mondiali di sei anni fa, quando ai supplementari un gol di Del Piero ci ha regalato la finale, di conseguenza, la grande emozione di essere, di nuovo, per la quarta volta, campioni del Mondo.

A Varsavia c’è in palio ancora un posto per la finale. “Ce la possiamo fare, ce la giocheremo, siamo pronti per la partita contro la Germania, e non siamo inferiori a nessuno”, così ha dichiarato il ct Prandelli.

Qualche problema di formazione, dovuto agli infortuni, rimane. De Rossi è a rischio per una sciatalgia, anche Abate, che ha riportato un risentimento muscolare, dopo l’estenuante partita con l’Inghilterra. Si spera in un recupero lampo, per tutti, soprattutto per Chiellini, il che sarebbe un secondo miracolo, dopo Barzagli.

Castellacci, il medico della Nazionale, non si sbilancia, anzi è piuttosto ottimista, oggi infatti il difensore bianconero ha partecipato agli esercizi tecnici e tattici, dimostrando che il recupero sembra procedere bene.

Bisognerà attendere domani per capire chi potrà giocare la semifinale. Purtroppo gli azzurri sono tutti affaticati, mentre i tedeschi hanno avuto due giorni in più di recupero a partire dalla vittoria con la Grecia.

Italia-Germania: prove tecniche di formazione

Per quanto riguarda la formazione, la prima scelta di Prandelli è la difesa a quattro, se Abate recupera. A centrocampo, se De Rossi ce la fa, rimane intoccabile insieme a Pirlo, da aggiungere Montolivo o il fresco di turn over Thiago Motta. Balotelli e Cassano sono confermati, con Diamanti che può fare da mezzapunta d’appoggio o andare a sostituire nuovamente Antonio, che non ha i 90′ nelle gambe. L’unica certezza è l’assenza di Maggio, per squalifica.

Flavia Pugliese

Leave a Reply

Your email address will not be published.