Milano, tragico epilogo di una lite in discoteca: muore Vincenzo Moccia, maresciallo della Finanza

Milano, tragico epilogo di una lite in discoteca: muore Vincenzo Moccia, maresciallo della Finanza

MILANO, 23 GIUGNO – Poco dopo le quattro di questa mattina, alla discotecaThe Beach” di Via Corelli, una lite, di cui ancora non si conosce il motivo scatenante, è sfociata in tragedia. Vincenzo Moccia, 29enne maresciallo della Guardia di Finanza, è stato colpito da un ragazzo italiano di 27 anni, C. J. e, sbattendo la testa a terra durante la caduta, è morto sul colpo.

LA RICOSTRUZIONE – Stando alle ricostruzioni, alle quattro di stamani, poco prima della chiusura del “The Beach”, C. J. si trovava al bancone del bar con un amico e tre amiche.

Durante l’interrogatorio a cui è stato sottoposto in Questura, disperato, ha raccontato che Moccia gli si sarebbe avvicinato per motivi non ancora chiari e gli avrebbe dato uno schiaffo; l’operaio allora avrebbe reagito allontanandolo con una manata in faccia, il maresciallo sarebbe poi caduto a terra e avrebbe perso i sensi per aver battuto la testa durante la caduta.

Trasportato alla clinica Città Studi in codice rosso il finanziere non ce l’ha fatta.

Dalle prime analisi sul cadavere non risultano segni di violenze, lividi o ferite, solamente il segno di una pressione a mano aperta che coinciderebbe con la spinta di cui racconta il ventisettenne ma anche, forse, con uno schiaffo.

Sarà l’autopsia a chiarire le cause del decesso, e saranno effettuati anche gli esami tossicologici.

Per il momento comunque tutto sembra confermare che l’aggressione sia nata da un motivo banale, una provocazione sottile forse, ma sufficiente per scatenare una reazione incontrollata tra due animi “accesi”.

L’aggressore, incensurato, sarà molto probabilmente arrestato per omicidio preterintenzionale.

Vincenzo Moccia, originario di Somma Vesuviana, da Marzo era in servizio come maresciallo della Guardia di Finanza a Modena, era nella polizia tributaria e si occupava di riciclaggio; con lui, nella tragica serata al “The Beach”, c’erano tre colleghi che si sono accorti della rissa troppo tardi, non in tempo per sedarla.

Ilaria Facchini

Leave a Reply

Your email address will not be published.