Consandolo: cadavere di una donna marocchina trovato sotto il letto dentro un sacco della spazzatura

Da giorni scomparsi da casa anche il marito e i due figlioletti della coppia

Consandolo: cadavere di una donna marocchina trovato sotto il letto dentro un sacco della spazzatura

CONSANDOLO (FERRARA), 21 GIUGNO – Il cadavere di una donna marocchina è stato trovato ieri, in tarda serata, dal fratello, (40 anni), occultato in un sacco della spazzatura sotto il suo letto, in un appartamento di Consandolo frazione di Argenta (Ferrara), secondo piano di via di Mezzo, civico 16, nel pieno centro del paese.

Il fratello della donna, preoccupato perché da lunedì scorso non aveva sue notizie, ha, inutilmente tentato di telefonare a casa: si è recato nell’abitazione, ha aperto con le proprie chiavi e, dopo qualche ricerca, ha scoperto sotto il letto quel macabro sacco nero.

Del sangue fuoriusciva dal sacco… Dentro, con il volto contro il pavimento, c’era sua sorella.

Da quel momento si è attivata la “macchina investigativa”. L’uomo ha chiamato i carabinieri, che sono sopraggiunti sul posto insieme con gli uomini della scientifica e insieme al PM di turno Nicola Proto.

Poco dopo, introno alle h. 23.00, è giunto anche il medico legale per i primi accertamenti sul cadavere della donna. Le operazioni di identificazione, però, sono state difficoltose a causa dello stato di avanzata decomposizione nel quale si trovava il cadavere della donna: il caldo afoso di questi giorni e il materiale plastico, che celava il corpo, avranno, con tutta probabilità, accelerato il processo di decomposizione e alterato l’integrità del cadavere.

Le indagini propendono per l’ipotesi di omicidio, gli inquirenti seguono la pista del delitto familiare. La donna era sposata con un connazionale: una famiglia normale, con due figli di 4 e 5 anni. Il marito da giorni è irreperibile e avrebbe preso con sé anche i due bambini che, da quanto si apprende, sarebbero stati accompagnati a casa di uno zio (fratello del padre), a Bologna.

Si attendono i risultati delle indagini in corso. Nel caso venisse confermata l’ipotesi di omicidio, sarebbe il nono caso, in nove mesi, avvenuto nel ferrarese.

M. Francesca Cadeddu

Leave a Reply

Your email address will not be published.