Costa Concordia, la verità di Schettino in un memoriale

Affiderà le sue verità ad un editore americano

Costa Concordia, la verità di Schettino in un memoriale

BOLOGNA, 19 MARZO – Secondo quanto scrive il quotidiano Il Mattino, l’ex comandante della Costa Concordia, ha siglato un accordo con un editore americano per raccontare la sua verità.

Il “capitan codardo”, come viene definito dai media, racconterà la sua versione dei fatti della notte del 13 gennaio, costata la vita a 32 persone. Ci saranno anche nuove rivelazioni sui rapporti con gli ufficiali della Costa Concordia e con Domnica Cemortan, la ventiquattrenne ballerina moldava che ha più volte dichiarato di aver avuto una relazione con il capitano di Meta di Sorrento.

La pubblicazione avverrà a processo concluso, ma non è escluso che Schettino possa servirsi delle pagine scritte finora per difendersi davanti ai magistrati del tribunale di Grosseto.

Attualmente Schettino è iscritto nel registro degli indagati della procura di Grosseto per omicidio plurimo colposo, naufragio, abbandono di incapaci, abbandono della nave e omessa comunicazione alle autorità marittime. Da più di due mesi, intanto, l’uomo è agli arresti domiciliari nella sua casa a Meta.

La speranza dunque è trovare negli Stati Uniti qualcuno che ascolti le sue verità, senza ritenerle a priori delle costruite bugie.

Samantha Pontieri

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.