Autobus si schianta in galleria: strage di bambini in Svizzera

Un pullman che trasportava due scolaresche provenienti dal Belgio si è schiantato questa notte in un tunnel dell’autostrada nei pressi di Sierre. Le vittime sono state 28 e 22 di queste erano bambini.

Autobus si schianta in galleria: strage di bambini in Svizzera

SIERRE, 14 MARZO – Tragico incidente nel canton Vallese, in Svizzera. Un autobus che trasportava due scolaresche belghe si è schiantato all’interno di una galleria sull’autostrada A9, non lontano dal confine tra Italia e Svizzera. Delle 52 persone a bordo, 28 sono morte e di queste 22 erano bambini di circa 12 anni di età. Gli altri 24 bambini feriti, alcuni dei quali versano in gravissime condizioni, sono stati ricoverati in quattro ospedali del canton Vallese, mentre i più gravi sono state trasportati negli ospedali di Berna e Losanna. Dal momento che molti dei bambini ricoverati non possono per ora essere trasferiti in Belgio, le autorità svizzere hanno già inviato sul posto alcuni psicologi per dare ai piccoli e alle loro famiglie sostegno e assistenza.

Le scolaresche provenivano dalle città di Lommel e Heverlee, nelle Fiandre, e stavano tornando a casa dopo una vacanza sulla neve nella Val d’Anniviers, sulle Alpi svizzere

L’incidente è avvenuto ieri sera alle 21.15, tra Sion ovest e Sion est, vicino Sierre, quando il pullman, diretto a Sion, ha sfondato il guardrail di una galleria e ha urtato la parete sinistra di una galleria, andandosi ad incastrare in un cunicolo di sicurezza

Non si conoscono al momento i motivi della tragedia: secondo il procuratore Olivier Elsig, l’autobus, di ultima generazione, era praticamente nuovo e dotato di cinture di sicurezza. Secondo i siti di informazione svizzeri e belgi, le più probabili cause dello schianto sarebbero un colpo di sonno dell’autista e velocità eccessiva.

I soccorritori, circa 200 persone, hanno lavorato durante la notte all’interno della galleria per estrarre vittime e feriti dal pullman e sono state impiegate 12 ambulanze e 8 elicotteri per portare i feriti negli ospedali del cantone.

Il premier belga, Elio Di Rupo, si recherà oggi in Svizzera sul luogo dell’incidente: “È un giorno tragico per tutto il Belgio”

Si tratta del più grave incidente di pullman che si sia verificato in Svizzera in 30 anni. L’ultima tragedia di simili dimensioni avvenne il 12 settembre 1982, a Pfaffikon, cantone di Zurigo: 39 persone morirono nella collisione tra un pullman e un treno, su un passaggio a livello la cui barriera non si era abbassata. In quel caso, i sopravvissuti furono soltanto due.

Giovanni Gaeta

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.