Costa Allegra, l’incubo è finito. 400 passeggeri continuano la vacanza sull’isola di Mahé

Costa Allegra, l’incubo è finito. 400 passeggeri continuano la vacanza sull’isola di Mahé

MAHE’, 01 MARZO – Alle nove ora italiana è cominciato lo sbarco dei 1049 passeggeri a bordo della Costa Allegra nel porto di Mahé, l’isola più grande delle Seychelles.

L’incubo è ormai finito per vacanzieri ed equipaggio a bordo del transatlantico Costa, che per 50 ore sono rimasti in balia dell’Oceano Indiano dopo che un incendio ha messo fuori uso i motori.

Le operazioni di sbarco sono state completato alle ore 11.30, come confermano le parole dell’ambasciatore italiano a Nairobi, che si trova sul posto per coordinare con i diplomatici degli altri paesi le operazioni di rimpatrio delle persone che hanno scelto di rientrare in casa.

Al porto di Mahé la Croce Rossa locale ha allestito degli stand e predisposto due ambulanze per la prima assistenza. C’è bisogno di supporto non solo medico ma anche psicologico perché i passeggeri si sono trovati in una situazione molto stressante, al buio per giorni senza aria condizionata e senza poter usare bagni e cucine.

Costa Crociere ha opzionato 600 posti aerei per i rientri e oltre 400 camere di albergo per eventuali necessità di soggiorno. In 378 sinora, secondo quanto affermato dalla compagnia, hanno deciso di continuare la vacanza e resteranno sull’isola a spese di costa crociere.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=6QvrboQZCWw[/youtube]

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.