Bologna FC, Portanova incastrato da Iacovelli e Masiello. Legale respinge ogni accusa

Bologna FC, Portanova incastrato da Iacovelli e Masiello. Legale respinge ogni accusa

BOLOGNA, 25 FEBBRAIODaniele Portanova, gladiatore del Bologna FC, sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Bari nell’ambito della maxi inchiesta contro il Calcioscommesse. Secondo indiscrezioni trapelate da ambienti vicini ai magistrati pugliesi l’accusa sarebbe pesantissima: associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva.

Portanova è stato tirato in ballo nell’ambito del nuovo filone di inchiesta sugli illeciti sportivi dalle dichiarazioni rilasciate 7 febbraio da Angelo Iacovelli, tuttofare vicinissimo all’ambiente del Bari, e gola profonda nell’ambito dell’inchiesta ‘Last Bet’ condotta dalla Procura di Cremona e dalle intercettazione di una telefonata intercorsa con il difensore dell’Atalanta (ex Bari), Andrea Masiello.

Portanova sarebbe tra i principali sospettati del ‘biscotto’  Bologna-Bari del 22 maggio 2011, ultima gara di campionato, giocata al Dall’Ara e persa per 4 a 0 dai rossoblu già salvi.

L’avvocato Gabriele Bordoni, legale del difensore rossoblu, rispedisce al mittente le accuse della Procura pugliese dichiarando la completa estraneità ai fatti del suo assistito. Riguardo alla telefonata intercettata Bordoni spiega che  “fra giocatori che hanno militato in una stessa squadra, al’’approssimarsi di una partita è normale che si sia una telefonata di sfida, di celia o di semplice saluto. C’è un riscontro esterno di cui riferiremo, nello specifico, al pm quando ci verrà chiesto“.

Il legale infine smentisce l’iscrizione di Portanova nel registro degli indagati: “Dalla Procura  non ci hanno voluto dare né ospitalità né conferma dell’avvenuta iscrizione. C’è molta amarezza e sconcerto per essere stati catapultati in questa vicenda. L’ho visto ferito: lui è un combattente e un paladino del calcio pulito. Non ha nulla da nascondere“.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.