Whitney Houston: l’ultimo viaggio tra poesia, gospel e parata di star. Photostory

Whitney Houston: l’ultimo viaggio tra poesia, gospel e parata di star. Photostory

NEWMARK,19 GENNAIO – Quattro ore di cori gospel, ricordi della diva e interpretazioni canore indimenticabili. Una cerimonia ad alta intensità emotiva quella celebrata ieri a Newmark per dare l’ultimo saluto a Whitney Houston. L’estremo addio nella città dove Whitney è cresciuta, primo palcoscenico rimasto ammaliato dalla sua voce indimenticabile.

Un funerale in forma privata secondo la volontà della sua famiglia, composta dall’anziana madre Sissi e dalla figlia Bobby Cristina, con 1500 invitati.

Il funerale si è aperto con i versi poetici della cugina Ryan Warwich, mentre milioni di utenti seguivano uniti dalla commozione l’evento in diretta streaming sui principali network americani.

IL RICORDO DI KEVIN COSTNER – “La più grande pop star di tutti i tempi. Nessuno sarà mai alla sua altezza”, queste le parole pronunciate da Kevin Costner con la voce rotta dal pianto, il suo partner sublime nel film “The Bodyguard” e amore mai nascosto della diva pop soul. “Sei stato un miracolo dolce – prosegue l’attore americano – e se tu mi potessi sentire vorrei dirti che non solo eri grande, eri anche bellissima come una vera donna può essere”.

La fragilità di Whitney e la sua incapacità di volersi bene l’hanno fatta scivolare nel baratro della depressione e della dipendenza dalle droghe, soprattutto dopo il matrimonio con il cantante Bobby Brown, presenza scomoda della sua vita, capace di abbandonare il funerale della sua ex moglie per un banale capriccio.

Tante le testimonianze d’amore tributate a Whitney, a cominciare dalla dedica al pianoforte di Alicia Keys. Erano presenti tutti i suoi amici per salutarla, unica assente per motivi di saluta la sua amata madrina Aretha Franklin: Stevie Wonder. Beyonce, il reverendo Jesse Jackson, Mariah Carrey.

Ma è stata la stessa voce di Whytney ad accompagnare il suo ultimo viaggio per riposare in pace accanto la tomba del padre. “I will always love you”, ti amerò sempre, ma per Whitnhey non è mai stato così.

PHOYOSTORY I funerali di Whitney Houston

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.