Whitney Houston è morta: cocktail fatale di Xanax e alcol? VIDEO

Whitney Houston è morta: cocktail fatale di Xanax e alcol? VIDEO

LOS ANGELES, 13 FEBBRAIO – Whitney Houston è morta. A Los Angeles sono le 15.55 quando il corpo senza vita della star viene trovato nella suite del Beverly Hilton a Beverly Hills. In Italia è all’incirca l’una di notte e la notizia arriva forte come un fulmine a ciel sereno.

La notizia immediatamente fa il giro del pianeta: dall’America alla Francia, al Giappone, all’Italia.

Sembra impossibile. Molti non credono alle proprie orecchie e agli articoli di news che, minuto dopo minuto, invadono la rete. La “queen of the night” ci ha lasciati così improvvisamente senza neanche avvisare.

Anche la rete e i social network divengono motore informativo. La notizia arriva a tutti: ai colleghi, agli amici, ai milioni di fan sparsi per il mondo.

Tutti piangono la morte di un’artista senza precedenti, una di quelle cantanti che è stato davvero un dono divino.

Whitney Houston da tempo prendeva lo Xanax, un forte ansiolitico usato per combattere l’ansia e la depressione. La notte prima di morire, secondo alcuni testimoni, Whitney aveva bevuto molto sino a tardi. E lo Xanax combinato con l’alcol, provoca uno forte stato di incoscienza, probabilmente la causa dell’annegamento nella vasca.

Intanto la figlia della cantante, Bobby Kristina, 18 anni, è stata ricoverata in ospedale in forte stato di shock per la perdita dell’amata madre.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Y5mGeEBSXg0[/youtube]

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.