Blizzard, una bufera di neve alle porte: scuole ed uffici chiusi a Roma

Blizzard, una bufera di neve alle porte: scuole ed uffici chiusi a Roma

Si chiama Blizzard, il nuovo incubo proveniente dalla Russia. Si tratta di un sistema artico che ha già toccato il nord Europa e si sta dirigendo sull’Italia

ROMA, 9 FEBBRAIO – Siete pronti? Sì, siete pronti alla nuova ondata di maltempo nevoso che sta per scagliarsi contro la nostra penisola nel weekend? Bèh prepratevi perché da domani a domenica quella che lo stesso ministro Cancellieri ha definito “un’ondata di maltempo dai toni eccezionali”, imperverserà sull’italia registrando temperature artiche molto vicine a quelle dei freddissimi anni 1985 e 1956.

Anche la capitale non sarà risparmiata dalla neve, che sembra che fra domani e sabato ricoprirà Roma fino a 30 cm di altezza, e a tal proposito il sindaco Alemanno, dopo le recenti polemiche per la sua mala gestione dell’emergenza maltempo, sta già disponendo la chiusura di uffici pubblici e scuole nella giornata di sabato, l’obbligo delle catene e la salatura delle strade, che pare sia partita già da questa mattina.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico poi Alemanno assicura: “garantiremo la metà dei bus a disposizione: 866 su 1700. Stiamo fornendo gomme termiche al trasporto pubblico, le metro A e B funzioneranno, i taxi scioglieranno i turnI.. Il Comune sta aiutando i tassisti anche nel reperire catene da neve”

Intanto in tutto il paese ci si sta davvero organizzando per la nuova e temuta ondata di clima siberiano che, viste le conseguenze dell’enorme nevicata degli ultimi giorni, sta non poco preoccupando gli italiani tanto da spingerli ad una vera corsa all’acquisto, che è aumentato del 20% rispetto ai giorni scorsi, dei prodotti nei supermercati per fare scorte alla luce dei prossimi giorni di probabile blocco causato dalle pessime condizioni metereologiche.

Da Palazzo Chigi poi arriva la notizia della probabile revisione della legge del 10 febbraio 2010, cioè della norma che ha limitato, secondo il presidente della Protezione Civile Franco Gabrielli, l’azione del Dipartimento durante l’emergenza neve subordinandone ogni decisione all’approvazione del Ministero dell’Economia.

Francesca Barzanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.