Il freddo polare fa altre 5 vittime. Nuova allerta meteo, Ciociaria isolata, neve al sud

Il freddo polare fa altre 5 vittime. Nuova allerta meteo, Ciociaria isolata, neve al sud

Nuovo allerta meteo altre cinque vittime

BOLOGNA, 7 GENNAIO – 21 vittime, 5 soltanto ieri. Morte per il freddo siberiano e per le pessime condizioni meteorologiche. Un camionista bolognese in Abruzzo, un extracomunitario in provincia di Mantova, un anziano in Molise. Un’altra vittima ad Ancona, e l’ultima in ordine di tempo un ragazzo morto ad Enna in seguito ad un incidente stradale causato dall’asfalto ghiacciato.

Allerta protezione civile

Prosegue l’allarme della Protezione  Civile anche per la giornata odierna, esteso anche all’Italia Meridionale lungo il versante Adriatico. Nevicate deboli su Lazio, che ha dichiarato oggi lo stato di calamità naturale su decisione del governatore Polverini.

La situazione più grave si sta vivendo nelle regioni interne dell’Italia meridionale. Senza tener conto dell’allarme valanghe lanciato dalla Forestale, un allarme lampante al quarto dei cinque livelli di rischio e che interessa Marche, Abruzzo, Molise e Piemonte

Scuole e Uffici pubblici

Migliorano le condizioni a Roma, dove tuttavia restano chiuse le scuole di ogni ordine e grado, a differenza degli uffici pubblici che riapriranno. Scuole chiuse in molti comuni di Campania, Puglia, Basilicata, Romagna e Calabria. Riapriranno invece a Bologna.

Crisi Energetica

Migliora leggermente la situazione dell’energia elettrica. Delle oltre 100mila abitazioni rimaste isolate causa nove, sono 30mila adesso quelle non ancora collegate alla rete nazionale. In Ciocaria, dove si contavano 28mila abitazioni sprovviste di luce elettrica, ne sono state allacciate 10mila nella giornata di ieri. Ma ci sono ancora zone completamente isolate da più di tre giorni.

Viabilità

Sul fronte viabilità resta chiuso l’aeroporto di Rimini. Scatta l’obbligo di catene a bordo sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria e restano chiusi ancora alcuni tratti in Abruzzo, Umbria e Marche.

Red.

Leave a Reply

Your email address will not be published.