Bologna, l’ondata di neve e gelo più intensa degli ultimi 70 anni

Bologna, l’ondata di neve e gelo più intensa degli ultimi 70 anni

I dati di 3bmeteo.com sull'ondata di gelo eccezionale in Italia

BOLOGNA, 7 FEBBRAIO – L’ondata eccezionale di gelo e neve, che gravita sull’Italia dagli inizi di febbraio, è per il nordovest la più intensa degli ultimi 70 anni. I dati sciorinati dal meteorologo Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com sono eloquenti: «Temperature minime da record sono state raggiunte lunedì mattina al nord, con valori inferiori anche ai -12/-15 gradi sulla Valpadana. Battuti alcuni record storici di febbraio come i -18 di Milano Malpensa (record precedente -17,8 nel 1956), i -15 di Novara, per pochi decimi di grado (record precedente -14,6 nel ’69) ed i -14 di Torino Caselle (ma solo dal 1961 ad oggi)».

Allarmanti i dati riguardanti la Romagna, in particolare Ferrara, dove si è passati dalla siccità alla neve record, con accumuli nevosi da record. 110 cm misurati a Forlì, fino a oltre 120 cm in provincia, abbattendo persino il precedente tetto di 90 cm registrato nel polare inverno del 1929. Accumuli impressionanti sono stati misurati dai nivometri sulle colline, dove si superano anche i 2 metri oltre i 300 metri di altezza.

Unità di crisi attiva 24 ore su 24 a Bologna

Nei prossimi giorni rimarrà attivo 24 ore su 24 il monitoraggio dell’unità di crisi in Prefettura a Bologna, in vista delle precipitazioni nevose previste per oggi e le successive gelate. Non si segnalano criticità alla viabilità su strade principali e secondari. Enel e Rfi manterranno alta l’attenzione, presenziando e allertando gli impianti strategici per prevenire al massimo interruzioni della linea elettrica e ferroviaria.

I militari dell’esercito hanno completato lo sgombero della neve nel quartiere Porto, mentre continuano le operazioni neinei comuni di San Lazzaro di Savena, Fontanelice, Budrio e Castel del Rio.

Red.

Leave a Reply

Your email address will not be published.