Neve e ghiaccio a Bologna, assalto ai supermercati. Situazione critica a Castel Maggiore

Neve e ghiaccio a Bologna, assalto ai supermercati. Situazione critica a Castel Maggiore

Bologna isolata dalla neve

Bologna, 4 Febbraio – Ancora disagi per i treni nel nodo bolognese a causa delle nuove e intense nevicate che stanno imperversando sulla città felsinea. Codice rosso esteso all’intera rete ferroviaria dell’Emilia-Romagna, ad eccezione delle tratte comprese tra le città Parma e Piacenza, Ferrara e Padova e sulla linea Bologna-Verona dove i disagi causati dall’ondata eccezionale di maltempo sono piuttosto lievi.

Comunicazione Trenitalia

Alle ore 11 hanno circolato regolarmente il 75% dei treni regionali, secondo il primo bollettino diramato da Trenitalia.

Trenitalia conferma il piano di emergenza neve adottato nei giorni scorsi, che prevede la riduzione del numero dei treni e rallentamenti programmati. Per quanto riguarda i convogli regionali, l’obiettivo è quello di garantire due corse ogni sessanta minuti sulle principali linee della regione, con il mantenimento dei treni a lungo raggio che effettueranno comunque le fermate dei treni cancellati”.

Arriva l’esercito

Sei prefetture, tra cui quella della città di Bologna, hanno chiesto l’intervento degli uomini e dei mezzi dell’Esercito per far fronte all’emergenza maltempo. La situazione più critica a Castel Maggiore, dove i militari sono intervenuti con una pala meccanica per ripristinare la viabilità lungo le strade principali del comune.

Assalto ai supermercati

Con i rifornimenti alimentari che iniziano a scarseggiare sugli scaffali semivuoti dei supermercati, i residenti nel capoluogo felsineo stanno prendendo d’assalto i market e i centri commerciali per fare scorta. Situazione critica nel centro storico dove Conad, Plenty, Pam e Coop hanno ormai esaurito i loro prodotti di prima necessità.

+ Neve a Bologna, la tregua è finita. Previsioni meteo critiche per il weekend

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.