ISTAT: pubblicati oggi i dati sulla disoccupazione in italia, 8,9% massimo dal 2004

ISTAT: pubblicati oggi i dati sulla disoccupazione in italia, 8,9% massimo dal 2004

ROMA, 31 GENNAIO – La crisi economica si sta mangiando l’Europa, ed oggi come ennesima conferma arriva un dato ufficiale e preoccupante: a dicembre del 2011 il tasso di disoccupazione in Italia è stato dell’8,9%, aumentando così dello 0,1% rispetto a novembre e diventando il più alto dal 2004.

Ancora più allarmante è il tasso di disoccupazione giovanile, pari al 31%, che indica come ben 31 giovani su 100 sono attualemente disoccupati.

In numero assoluto, spiega l’ISTAT, i disoccupati sono pari a 2,243 milioni, ed il dato è ancora peggiore perché non tiene conto ne dei giovani che non studiano e che non cercano lavoro, ne di coloro che svolgono lavori precari con redditi mensili, e non certi, bassissimi. Sono esclusi inoltre i lavoratori in cassa integrazione.

Calcolando quindi il numero globale dei senza lavoro o con attività precarie, l’ISTAT comunica che si arriva a 6/7 milioni di persone circa, mentre il “tasso di disoccupazione”, cioè di coloro che svolgono un’attività fra tutti quelli che potenzialmente potrebbero svolgerla, è stabile al 56,9%.

Intanto per siolvere questa drammatica situazione il governo Monti sta elaborando una riforma del mercato del lavoro che dovrebbe introdurre forti cambiamenti, gli incontri con le parti sociali sono in corso e si prevedono novità nelle prossime due settimane.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.