Oscar Luigi Scalfaro: la vita

Oscar Luigi Scalfaro: la vita

Oscar Luigi Scalfaro nacque a Novara il 19 Settembre 1918 e sposò Maria Inzitari da cui ebbe una figlia Marianna. Conquista la laurea in Giurisprudenza nel 1941. Viene eletto deputato fin dal Primo Parlamento eletto nel lotano 1948 e ancor prima è tra i partecipanti dell’assemblea Costituente del 1946.

Arriva al titolo più alto, quello di Capo dello Stato dal 1992 al 1999. Nella sua carriera politica ritroviamo diverse cariche da Ministro, senza però mai riuscire a diventare Presidente del Consiglio.

La sua presidenza è stata senza alcun dubbio importantissima in un momento storico davvero difficile per il nostro paese.

Fu eletto solo dopo due giorni dalla tragedia di Capaci, in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie e gli uomini della scorta. Ma non solo. Oscar Luigi Scalfaro dovette gestire il delicato passaggio dalla prima alla seconda Repubblica e la difficoltosa era di Tangentopoli.

E’ rimasta nella storia la sua frase “Non ci sto“, che pronunciò la sera del 3 Novembre 1993 a reti unificate per difendersi dalle accuse relative alla gestione di fondi neri per uso personale durante il suo incarico di Ministro dell’Interno.

In quella precisa occasione Oscar Luigi Scalfaro parlò di “gioco al massacro” e definì quell’attacco alla sua presidenza un modo per oscurare le sue azioni politiche da parte di coloro che vennero scoperti e decimati durante le inchieste di “Mani Pulite”.

VIDEO | Oscar Luigi Scalfaro: “Io non ci sto!”
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=DmYuk0kpvnU[/youtube]

Emanuele Ambrosio

APPRFONDIMENTI  Fortitudo, la rimonta contro Udine è una boccata d'ossigeno

Leave a Reply

Your email address will not be published.