Terremoto Reggio Emilia, danni ingenti al patrimonio storico. I video di oggi

Terremoto Reggio Emilia, danni ingenti al patrimonio storico. I video di oggi

REGGIO EMILIA, 28 GENNAIO – Il giorno dopo la grande paura la terra torna a tremare al nord, in modo percettibile solo per i sismografi dell’Ingv. Una scossa di magnitudo 2.0 Richter è stata registrata intorno alla mezzanotte in provincia di Verona, zona sismogenetica differente rispetto al  terremoto di ieri. I comuni interessati marginalmente dal sisma sono Grezzana, San Pietro in Cariano e Marano di Valpolicella.

+ SPECIALE TERREMOTO: Tutte le notizie sui terremoti del 25 e 27 Novembre

Nella provincia di Reggio Emilia è il giorno dei bilanci dei danni prodotti dal terremoto. I tecnici comunali e la squadra di ingegneri e geologi della protezione civile sono al lavoro per verificare i danni e stilare una prima lista degli edifici lesionati.

L’attenzione dei tecnici si sta concentrando su chiede e edifici storici, le strutture maggiormente danneggiate dal sisma.

A Gualtieri colpiti gli edifici storici. Danni ingenti alla chiesa di Santa Maria della Neve, in piazza Bentivoglio, dove ieri sono crollati al suolo alcuni mattoni e dei pezzi di intonaco, ma preoccupa l’equilibrio di un gigantesco pinnacolo, situato nella porzione alta della facciata, a rischio caduta. Per precauzione tutta l’area è stata transennata dai vigili del fuoco.

I danni maggiori del sisma sono stati registrati dalla chiesa Matrice della Santissima Annunziata di Pieve Saliceto in cui si sono sviluppate due crepe sotto le volte della navata sinistra, mentre a Brescello una nuova crepa si è instaurata sulla facciata della chiesa della Concezione e nuovi calcinacci sono franati dalle navate della chiesa di Santa Maria Nascente.

A Meletole e Castelnovo di Sotto tre famiglie sono state costrette a lasciare le loro abitazioni, dichiarate inagibili dai vigili del fuoco.

I controlli dei tecnici proseguiranno nelle prossime ore, nonostante non siano emerse particolari criticità per le strutture.

VIDEO (Fonte Reggionline.com)

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Hfv4GkMauM4[/youtube]

Redazione Emilia Romagna

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.