Costa Concordia: tutti salvi se Schettino avesse dato l’allarme in tempo. Le video notizie di oggi

Costa Concordia: tutti salvi se Schettino avesse dato l’allarme in tempo. Le video notizie di oggi

GROSSETO, 26 GENNAIO – “Se facciamo un attimo di attenzione e consideriamo che a bordo c’erano 4.200 persone, possiamo dire che è andata bene. Ma se il comandante non avesse fatto perdere un’ora preziosa, sarebbe andata di lusso” queste le parole pronunciate al Senato dal comandante generale delle Capitanerie di Porto Marco Brusco sul tragico naufragio della Costa Concordia avvenuto la notte del 13 gennaio al largo dell’Isola del Giglio.

E così ecco che si torna a parlare di Schettino, il capitano della Concordia, e delle sue responsabilità sulle vittime del naufragio, sì perché sempre secondo Brusco, se Schettino avesse dato l’allarme in tempo allora forse tutti i 4200 passeggeri della Concordia avrebbero toccato la terra ferma.

In particolare Brusco sottolinea come la prima ora dopo l’impatto contro lo scoglio era la più importante, era in quel momento che i soccorsi sarebbero stati essenziali per la sicurezza dei passeggeri perché se l’SOS fosse stato lanciato “quando la nave era inclinata a 20 gradi e non a 90, sarebbe stato molto più facile calare le scialuppe”, ma ciò non è successo, Schettino ha atteso un’ora per chiamare i soccorsi, ha perso così metà delle scialuppe e se l’è data a gambe.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=q2J7ceLN0fg[/youtube]

TEST TOSSICOLOGICI A SCHETTINO MENTRE PROSEGUONO I SOCCORSI. SPECIALE COSTA CONCORDIA: Tutte le notizie

Intanto stamattina all’Istituto di medicina legale della Cattolica di Roma sono iniziati i test tossicologici sui campioni biologici di capelli ed urine di Francesco Schettino presi il 17 gennaio. Gli esami saranno diretti dal professor Marcello Chiarotti, consulente tecnico di ufficio della procura, che ha promesso i risultati entro 30 giorni.

Sempre oggi poi sono riprese le operazioni di soccorso con i sommozzatori, la Guardia Costiera ed i vigili del fuoco tutti nuovamente sul luogo della tragedia a caccia dei dispersi nella parte sommersa della Concordia, mentre è prevista per sabato l’inizio dell’operazione di svuotamente dei serbatoi della nave.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ERJaHPSOqVA[/youtube]

Francesca Barzanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.