Sciopero Tir: episodi vandalici in aumento, due arresti a Cesena

Sciopero Tir: episodi vandalici in aumento, due arresti a Cesena

BOLOGNA, 26 GENNAIO – Nonostante la promessa degli autotrasportatori di non provocare blocchi, gli episodi vandalici si stanno diffondendo un pò in tutta i Italia.

Non ultimo quello avvenuto nell’autoparco di Cesena dove un camionista rumeno che non aderiva alla protesta è stato bloccato dai dimostranti che gli hanno squarciato le gomme del Tir.

Il rumeno però con il telefonino ha fotografato gli aggressori che prontamente glielo hanno sequestrato. Per nulla intimorito, fortunatamente il camionista aggredito ha chiamato alcuni poliziotti poco distanti.

La ricerca dei due vandali ha dato subito esito positivo, gli aggressori infatti sono stati individuati in mezzo ad un gruppo di manifestanti e, anche se hanno subito negato l’atto di violenza nei confronti del collega rumeno, i poliziotti hanno trovato nelle loro auto il cacciavite e la tenaglia usati per aggredire la vittima.

I due sono stati quindi arrestati e portati nelle carceri di Forlì e, sebbene i loro nomi non siano stati resi noti dalla polizia, si sa che i due uomini, di 26 e 32 anni, provengono dal comune di Longiano.

Fortunatamente la protesta dei Tir dovrebbe terminare domani, sembra infatti che sia in arrivo un accordo con il governo per ridurre il prezzo del carburante per i trasportatori e restituire parte dei pedaggi stradali.

Francesca Barzanti

APPRFONDIMENTI  Il Times incorona Bologna: 'Fico' è tra le tappe da scoprire

Leave a Reply

Your email address will not be published.