Flessibilità, cassa integrazione e risarcimenti. Ecco il piano del governo sulla riforma del lavoro

ROMA, 23 GENNAIO – Il lavoro flessibile sarà pagato di più, uso limitato della cassa integrazione e risarcimenti per chi perde il posto. Ecco il piano varato dal Governo Monti sulla riforma del lavoro. In corso l’incontro con le parti sociali e Confindustria a Palazzo Chigi.

I SINDACATI - ”La riforma del mercato del lavoro deve avere, per il governo, l’obiettivo di aumentare l’occupazione, dare più spazio ai giovani e alle donne, spingere la crescita economica del Paese”. I tre sindacati leader Cgil, Cisl e Uil in un comunicato unitario chiedono al governo nuovi contratti per incentivare il lavoro stabile, contrastare la precarietà e interventi strutturali per ridurre il carico fiscale sui lavoratori.

“Temo che il metodo scelto porti al disastro”, ha commento amaramente il leader della Uil Angeletti.

PREMIER MONTI: “RIFORMA LAVORO, AZIONI STRUTTURALI” - ”Servono buone soluzioni strutturali per il mercato del lavoro”. Questo il diktat di Mario Monti a margine del vertice a Palazzo Chigi tra governo, sindacati e imprese sulla riforma del mercato del lavoro e degli ammortizzatori sociali. Il presidente del Consiglio si augura di non limitare la riforma solo al tema della revisione dell’articolo 18.

Il governo, ha precisato il Professore, non procederà tramite un decreto legge ma i tempi per l’approvazione saranno brevi. Secondo la ministra Elsa Fornero la riforma del lavoro potrebbe essere approvata entro un mese.

FMI, LAGARDE: “RISCHIO CRISI ANNI 30′” - Monti volerà nel pomeriggio a Bruxelles per la riunione dell’Euro Gruppo. Il direttore del Fondo Monetario Internazionale, Cristine Lagarde, ha manifestato l’apprezzamento per le misure prese dal nostro premier, che vanno nella direzione delle riforme strutturali. Lagarde ha anche detto che “L’Europa rafforzi le difese, altrimenti Roma e Madrid rischiano la bancarotta”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>