Luca Gaspari, Re delle notti e movide italiane in manette per droga

Luca Gaspari, Re delle notti e movide italiane in manette per droga

RIMINI, 21 DICEMBRE – E’ stato arrestato all’alba, dalla Guardia di Finanza della Compagnia di Rimini, Luca Gaspari, 40 anni ristoratore e imprenditore del mondo della notte e della movida italiana, in particolare di quella milanese, con la pesante accusa di associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di droga.

Quarantacinque chili di cocaina, dal valore di 15 milione di euro, è il bottino della maxi operazione anti droga, ribattezza “Bardhy 2”, iniziata nel 2010 per opera delle Fiamme Gialle di Como e che ha raggiunto la riviera romagnola attraverso il nome di Gaspari. Secondo l’accusa, infatti, il quantitativo di droga sequestrata a San Leo, all’interno di un camion guidato da un polacco (già in carcere per questo motivo) e occultato dentro un bancale di mattonelle, era destinato proprio al ristoratore riminese che, all’alba di questa mattina, è stato arrestato nella sua abitazione di Montescudo dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Rimini. Visto l’enorme partita di droga, i militari ritengono che la “merce” non era destinata solo al mercato emiliano romagnolo ma anche a quello toscano, pugliese e sardo, e che tutta l’organizzazione della distribuzione fosse nelle mani del Gaspari e di due albanesi, domiciliati entrambi a Igea, uno dei quali, attualmente, è ricercato dal Guardia di Finanza.

[ad#Google Adsense][ad#HTML]

L’inchiesta, iniziata nello scorso 2010 dalle Fiamme Gialle di Como, con il coordinamento della Dda di Milano, ha portato, tra l’altro, all’arresto di altre 11 persone, tra cui un pericoloso latitante, soprannominato “il Maestro”- già condannato a 21 anni di reclusione per traffico internazionale di stupefacenti – e al sequestro di circa 164 chili di cocaina purissima e di vari automezzi destinati alla commercializzazione della droga tra l’Italia e la Grecia.

Federica Palmisano

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.