Mentana rinnova la fiducia a La7

ROMA, 15 DICEMBRE – E scoppiò il caso in casa La7. Prima le dimissioni in diretta da parte del direttore Enrico Mentana a causa di una denuncia alla Magistratura per non aver voluto leggere, nel corso del tg, il comunicato della Fnsi di solidarietà con lo sciopero di Cgil, Cisl, Uil e Ugl contro la manovra. “Faccio il giornalista e do notizie, non leggo comunicati”, aveva puntualizzato Mentana, respingendo al mittente il comunicato.

[ad#Google Adsense][ad#HTML]

Una dichiarazione forte, in diretta, prima dell’edizione serale del Tg, che comunque ha lo stesso condotto. Un malessere personale, la delusione, quasi la sensazione di essere tradito dai suoi collaboratori. Ma nello stesso tempo, annuncia la possibilità di un ripensamento, qualora ci fossero state delle dichiarazioni successive, delle evoluzioni nel caso. Così è stato. Nella serata di ieri si è aperto uno spiraglio.

Dopo la richiesta dell’assemblea dei giornalisti alla Stampa romana di bloccare la denuncia, Mentana dice all’Ansa: «Le nubi si diradano, la notte porta consiglio. Ma penso che a questo punto la maggior parte delle ruggini sono state eliminate». Il Cdr del Tg la 7 gli conferma la fiducia, ritiene falsa l’esistenza di una denuncia e gli chiede di restare.
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=YpsekhqoxB8[/youtube]
Alessandra Scarciglia

APPRFONDIMENTI  Bologna, sequestro record al concerto di Roger Waters

Leave a Reply

Your email address will not be published.